Policy privacy

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

I bond subordinati e differenze ai bond senior

I BOND SUBORDINATI E DIFFERENZE RISPETTO AI BOND SENIOR

bond subordinatiLe Azioni o Equity, fanno parte del Capitale di Rischio (Patrimonio), con le azioni si è soci a tutti gli effetti dell’azienda o della Banca, partecipi agli utili e alle perdite, il rischio finanziario e patrimoniale è massimo, per contro con lo status di socio si acquisiscono tutta una serie di diritti.

Con le Obbligazioni o Bond o Debt (Debito) si è creditori dell’azienda o della Banca, di fatto si presta un capitale che viene remunerato (interessi) e restituito (alla scadenza). Il rischio finanziario e patrimoniale delle Obbligazioni/Debito è molto inferiore  rispetto alle Azioni/Patrimonio, di fatto l’obbligazionista rischia il capitale investito/prestato unicamente in caso di default/fallimento della Banca.

Ne esistono di vario tipo: obbligazioni Senior o Subordinate, con valore di emissione alla pari, sotto e sopra la pari, In euro o in valuta, nel Mercato Primario e Secondario, a tasso fisso, a tasso variabile, indicizzate, con cedola o zero coupon, a scadenza o Perpetual, convertibili con Warrant, Strutturate (equity linked – reverse floater – CMS – fixed reverse floater), al Valore Nominale, Titoli di stato, Corporate Bond, con vari rating e maturity.

OBBLIGAZIONI IBRIDE

Con queste nuove categorie di obbligazioni, il confine non è più così netto e  a seconda del loro grado di subordinazione si avvicinano più all’uno o all’altra categoria (PATRIMONIO O DEBITO)

Nel TIER1 ossia nel patrimonio di Base, vi rientra decisamente il Capitale e quindi le azioni emesse dalla Banca, ma vi rientrano anche alcuni strumenti innovativi di capitale i BOND IBRIDI, sono una classe di strumenti di debito che sta a metà strada tra debito ed il capitale di rischio, vengono appena prima delle azioni nel caso di default della banca, possono anche essere perpetual, le loro cedole possono essere sospese, posticipate ma anche annullate  per andare a rimpinguare il capitale primario della banca, a differenza delle azioni non  hanno diritto al voto; in pratica senza diritto di voto vi è un concreto rischio capitale.

Ecco un Elenco dalla più sicura (senior garantita)  alla più rischiosa (obbligazione ibrida Tier 1) delle diverse categorie di obbligazioni: 

  • Obbligazioni Senior Covered e Secured (dotati di garanzie reali)
  • Obbligazioni Senior (o unsecured)
  • Obbligazioni Subordinate Tier III (durate breve non utilizzate per far fronte alle perdite)
  • Obbligazioni Subordinate Lower Tier II (durate 10 anni – le cedole possono essere bloccate solo in caso di gravi insolvenze
  • Obbligazioni Subordinate Upper Tier II (durata min. 10 anni – cedole sospese ma prima o poi pagate al ritorno in utile, non sono capitalizzate
  • Obbligazioni Subordinate Tier 1 (dette anche Ibride) sono le subordinate più rischiose, a metà strada tra obbligazioni e azioni – La cedola può essere cancellata nei casi più gravi Il valore nominale può essere ridotto anche in assenza di fallimento

In pratica alla Banca conviene imbellettare il bilancio facendo sottoscrivere obbligazioni subordinate rispetto al fatto di mettere in piedi un oneroso e lungo aumento di capitale.

 

www.studiocavallari.it per la Tua consulenza finanziaria indipendente

 
Free business joomla templates