Policy privacy

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Codice della concorrenza

CODICE DELLA CONCORRENZA

tratto da agcm.it

  • Codice della Concorrenza - Raccolta sistematica delle norme primarie e secondarie in materia di tutela e promozione della concorrenza

NEL CODICE DELLA CONCORRENZA DELL’ANTITRUST PER LA PRIMA VOLTA L’ABC DEL MERCATO PER IMPRESE E CONSUMATORI

Un Codice della Concorrenza che funga da agile strumento di lavoro per aziende e addetti ai lavori che si occupano di tutela dei mercati. E’ quanto ha ideato, curato e prodotto la stessa Autorità Antitrust e che e' disponibile sul sito (www.agcm.it) e su tutti i suoi canali social (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Youtubeagcmchannel).
Si tratta di una raccolta, unica nel suo genere, perché curata dalla stessa Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, che in Italia applica sia le norme della legge antitrust che quelle del Trattato e anche di facile consultazione con riferimenti, nella sua versione on line, ipertestuali alle normative collegate.

Il motivo di una simile pubblicazione, gratuita e accessibile a tutti, è insito nella necessità redigere una raccolta "sistematica" delle norme primarie e secondarie in materia di tutela e promozione della concorrenza e le sue finalità sono state ribadite durante l’illustrazione del volume, mercoledì 8 marzo, presso la sede dell’Antitrust effettuata dal suo Presidente Giovanni Pitruzzella, dal Componente Michele Ainis, che ha curato il Codice, dal ministro dello Sviluppo Carlo Calenda e dal direttore generale della Banca d’Italia Salvatore Rossi.

"Un ambiente giuridico opaco", si legge nella presentazione del volume, "è il primo nemico della concorrenza. Quest’ultima reclama trasparenza, nei comportamenti delle imprese ma anche nelle regole cui vengono assoggettate le imprese concorrenti".

Obblighi di notifica delle concentrazioni, tempi delle istruttorie, poteri di segnalazione, criteri sanzionatori, da oggi in poi saranno quindi agevolmente consultabili anche dal grande pubblico. Il Codice della Concorrenza, che si affianca anche se solo formalmente allo strumento giuridico del Codice del Consumo, rappresenta uno strumento "informale" senza l’autorità che circonda le pubblicazioni ospitate in Gazzetta Ufficiale dello Stato ma non per questo di minore aiuto per gli operatori economici e gli stessi consumatori.

 
Free business joomla templates