Policy privacy

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Articoli

Novagest Sim SpA (MI)

Novagest Sim SpA (MI)


BANCA D'ITALIA
VISTO il decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 (Testo unico delle disposizioni in
materia di intermediazione finanziaria – TUF e successive modifiche e integrazioni);
VISTA la legge 18 aprile 2005, n. 62 (legge comunitaria 2004);
VISTA la legge 28 dicembre 2005, n. 262 recante “Disposizioni per la Tutela del
Risparmio e la Disciplina dei Mercati Finanziari”;
VISTI il provvedimento della Banca d’Italia – omissis – recante “Modalità organizzative
per l’attuazione del principio della distinzione tra funzioni istruttorie e funzioni decisorie
nell’ambito della procedura sanzionatoria (art. 24, comma 1, della legge 28 dicembre 2005, n.
262)” e le Istruzioni di vigilanza in materia di procedura sanzionatoria amministrativa;
CONSIDERATO che la Vigilanza Creditizia e Finanziaria della Banca d’Italia ha
accertato con riguardo alla Novagest Sim spa (MI) le irregolarità di seguito indicate:
1. carenze nell’assetto organizzativo e contabile e nei controlli interni da parte del Consiglio
di Amministrazione (art. 6, 1° comma, lett. a), d.lgs. 58/98; tit. III, cap. 2 Regolamento
adottato con Provv. BI 4.8.00);
2. carenze nei controlli interni da parte del Collegio Sindacale (art. 6, 1° comma, lett. a),
d.lgs. 58/98; tit. III, cap. 2 Regolamento adottato con Provv. BI 4.8.00).
– omissis –
VISTA la nota – omissis – con la quale la Commissione per l’esame delle irregolarità, in
osservanza del principio della distinzione tra funzioni istruttorie e funzioni decisorie rispetto
all’irrogazione della sanzione, fissato dall’art. 24 della legge 262/05, ha proposto al Direttorio
della Banca d’Italia l’applicazione di sanzioni amministrative pecuniarie di cui all’art. 190
TUF nei confronti degli esponenti aziendali e di un dipendente, trasmettendo i relativi atti;
IL DIRETTORIO
Preso atto che sussistono, in base alle motivazioni esposte nella citata proposta della
Commissione, qui integralmente richiamate e recepite, gli estremi per l’irrogazione di sanzioni
amministrative pecuniarie;
DISPONE
A carico delle persone di seguito indicate, nella qualità per ciascuna di esse precisata,
sono inflitte, ai sensi dell’art. 190 TUF, le seguenti sanzioni amministrative pecuniarie:
Componenti il Consiglio di Amministrazione:
Ciani Carlo, Coin Vittorio, Fagioli Carlo
Per l’irregolarità sub 1) euro 12.000,00 ciascuno
Amministratore Delegato:
Sartirano Fabrizio
Per l’irregolarità sub 1) euro 24.000,00
Amministratore Delegato e Direttore Generale:
Arpe Fabio
Per l’irregolarità sub 1) euro 24.000,00
Ex Componenti il Consiglio di Amministrazione (in carica fino al 27.4.2006):
Livolsi Ubaldo, Salvatores Sergio, Burani Giovanni Valter, Baldassari Gianluca, Vacchini
Mauro, De Nart Sergio, Nicoletta Quirino, Gnocchi Pietro Angelo, Sciorilli Borrelli Ivo,
Baresani Varini Giulio, Pisa Simonini Riccardo, Cusumano Giannicola, Cuneo Gianfilippo,
Bianchi Roberto Carlo, Taglietti Francesco, Novarese Andrea, Fratini Lagos Gonzalo Alfredo,
Soave Zenone, Vedani Vincenzo
Per l’irregolarità sub 1) euro 12.000,00 ciascuno
Ex componente il Consiglio di Amministrazione (in carica fino al 28.2.2006):
Chiostri Sergio
Per l’irregolarità sub 1) euro 12.000,00
Componenti il Collegio sindacale:
Targa Giorgio, Vichi Diego, Palmesi Alberto
Per l’irregolarità sub 2) euro 12.000,00 ciascuno
Totale complessivo delle sanzioni: euro 360.000,00
– omissis –
Roma, 10.04.2007
IL GOVERNATORE: M. DRAGHI

 
Free business joomla templates