Policy privacy

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Ha ragione la compagnia assicurativa a rifiutare il pagamento?

Sono socio con i miei genitori in un' impresa artigiana di produzione mobili.
Il 18 maggio 2010 un (ormai ex) dipendente si infortunava al dito di una mano, lavorando ad una fresa.
Dopo quasi 2 anni dall'incidente è sopravvenuta una visita ispettiva dello .........(in seguito alla crisi, il dipendente si era già impiegato presso altra azienda).
Questi hanno riscontrato alcune irregolarità e hanno stilato il verbale. Successivamente abbiamo provveduto ad adeguare le macchine secondo le loro indicazioni e a fare le ore di formazione.
A febbraio 2013 arrivava a mezzo raccomandata un decreto del giudice del tribunale di ......, che condannava mio padre quale legale rappresentante, PENA SOSPESA.
Il 28 maggio 2013, L'INAIL ci invia una raccomadata in cui chiede il risarcimento, in quanto civilmente responsabili, di circa 2500 euro, da loro pagati per l'infortunio in oggetto.

La questione riguarda quest'ultima somma da pagare:

appena dopo aver ricevuto la raccomandata ci rechiamo alla nostra assicurazione con cui abbiamo il contratto per la RCO regolarmente pagata da sempre.
In questi giorni ci richiamano per avvisarci che sono decorsi i termini per la denuncia, che avremmo dovuto denunciare il fatto non appena successo e che non sono in grado di aiutarci.

Oggi chiamo L'Inail di ..... per chiedere come procedere al pagamento e la responsabile che mi risponde sostiene che è nostro diritto essere ricarciti dalla nostra assicurazione.

Il nostro consulente del lavoro  non è in grado di darci informazioni sulla questione.

A questo punto credo possiate immaginare lo stato d'animo che viviamo, senza qualcuno che si prenda la responsabilità di dirci come stanno realmente le cose.

La domanda è: ammesso che quella somma all'Inail deve essere pagata in quanto dai procedimenti è emersa la responsabilità del legale rappresentante (mio padre), ha ragione la compagnia assicurativa a rifiutare il pagamento, giustificandosi perchè è passato troppo tempo?

Spero che possiate aiutarmi a capire la situazione.

Risposta

Se per data del sinistro la sua assicurazione intende la data dell'incidente è  passato troppo tempo. Se invece per sinistro si intende la richiesta dell INAIL   invece no, leggendo con attenzione il contratto di assicurazione penso si possa rispondere facilmente alla domanda.
 
Avv. Fulvio Cavallari

 

 
Free business joomla templates