Policy privacy

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Crack Parmalat: revoca onorificenze a Tanzi. Chiesti 20 anni di carcere

Finalmente a quasi 7 anni dal crack Parmalat le Istituzioni si sono decise alla revoca delle onorificenze a Calisto Tanzi, ex patron della Parmalat: il Presidente Napolitano ha firmato ai primi di settembre 2010 il decreto di revoca ''per indegnità'' della decorazione di Cavaliere al Merito del Lavoro, che era stata conferita a Tanzi il 2 giugno 1984.

In agosto a Tanzi - che conserva anche altre onorificenze - era stata revocata quella di Cavaliere di Gran Croce della Repubblica.

Intanto al Tribunale di Parma il 23 settembre 2010 si è conclusa la requisitoria dell’accusa al processo sul crack del gruppo. Il procuratore di Parma ha chiesto 20 anni di carcere per Calisto Tanzi, al termine della requisitoria al processo sul crac della Parmalat.

Tra le altre richieste della Procura, 12 anni per Giovanni Tanzi, fratello di Calisto, 9 anni e 6 mesi per Fausto Tonna, a cui sono state riconosciute le attenuanti generiche equivalenti, 7 anni e 6 mesi per Domenico Barili, ex direttore marketing.

Dott.ssa Tiziana Pinaffo

 
Free business joomla templates