Policy privacy

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Articoli

Stop all'anatocismo nelle revolving

Arbitro Bancario e Finanziario:

inizialmente confesso di aver guardato con una certa diffidenza col timore di troppa prossimità a Banca d'Italia e quindi alle Banche e invece.......

Interessante decisioni in tema di carte di credito revolving:

L' ABF Napoli, 11 agosto 2011, n. 1716 - Pres. Auletta - Est. Manzione. ha stabilito che 

 Il finanziamento connesso all’uso di una carta di credito revolving risulta estraneo all’ambito applicativo dell’anatocismo che è consentito dalla delibera CICR 9 febbraio 2000 (consentito nel limite della pari capitalizzazione ndr). Pertanto per il finanziamento in questione trova applicazione il divieto generale di cui all’art. 1283 c.c., mentre la relativa clausola contrattuale è affetta da nullità in quanto in contrasto con norma imperativa di legge.

Nei contratti di credito di tipo rotativo – quali l’apertura di credito in conto corrente e il credito connesso alla carta di credito revolving - i versamenti effettuati dal cliente sono atti ripristinatori della disponibilità e risultano così sottratti all’applicazione della regola dell’art. 1194 c.c. Gli importi relativi vanno di conseguenza imputati per intero a capitale (Aldo Angelo Dolmetta) (riproduzione riservata)

 
 
Free business joomla templates