Policy privacy

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Articoli

Swap Derivati IRS: consigli pratici per uscirne

Domande Frequenti: Risposte Pratiche

Nel qual caso la vostra azienda si trovasse vessata da un contratto Swap su strumenti derivati conviene sempre:

  • rivolgersi ad un consulente tecnico e ad un legale esperto affiancando know-how tecnico e giuridico per fronteggiare al meglio la situazione, valutando se vi siano i presupposti tecnici per contestare l’operato dell’intermediario;
  • se l’operazione swap è ancora in corso, valutare tecnicamente la pericolosità delle evoluzioni future, analizzando i rischi finanziari per l’azienda nel mantenere in essere il contratto o se invece sia più prudente estinguerlo anticipatamente onde evitare un futuro peggioramento della situazione in funzione allo scenario dei tassi prevedibile;
  • redigere una perizia tecnica sulla posizione complessiva al fine di instaurare un’azione legale estremamente incisiva (o una trattativa stragiudiziale tramite i legali) e chiedere la restituzione delle somme illegittimamente pagate, nonché l’annullamento-nullità del contratto pendente e refusione delle spese procedurali e peritali sostenute;
  • evitare di sospendere i pagamenti pertinenti ai flussi periodici senza prima consultare il consulente o il legale, onde evitare segnalazioni negative (es. cattivo pagatore) in Centrale Rischi Banca d'Italia: l'istituto potrebbe promuovere questo tipo di segnalazioni e la Vs. Azienda potrebbe incontrare difficoltà a ricevere crediti e finanziamenti presso altre banche. Agire sempre con prudenza.
  • per approfondimenti, consultare gli articoli pubblicati nella Rubrica Finanziaria o contattare l'esperto.
 
Free business joomla templates